A nord del Golfo Ártabro si trova un complesso di piccole rías che, per la loro latitudine, sono considerate come "Altas", alte. Le più occidentali CedeiraOrtigueira, O Barqueiro e Viveiro sono più ampie e presentano tratti di costa scoscesa anche se, addentrandosi, si aprono splendidi arenili come quelli di Vilarrube a Cedeira, Morouzos a Ortigueira o Covas a Viveiro. Le rías orientali, Foz Ribadeo, sono più piccole e il profilo delle loro coste è più dolce.

Gli abitanti insediati in queste rías sono stati per secoli isolati da Santiago de Compostela, storico centro della Galizia, e dai collegamenti via terra con l'interno della penisola. Per questa ragione, tali località si aprirono verso il mare, sbocco naturale, e furono sempre porti di pesca, in particolare di balene e pettinidi, e centri fondamentali nel commercio del lino e della canapa con i paesi baltici. Ciò spiega l'apparizione di dogane a Viveiro, nel XVI secolo, e a Ribadeo, e l'esistenza di una scuola di piloti di navi a Ribadeo, durante il XIX secolo.

La lontananza dei centri universitari ha determinato la creazione del Centro di Studi di Grammatica a Viveiro nel XVI secolo, la denominata Escuela de la Natividad, e a Ribadeo nel XVIII secolo. Località gelose dei propri privilegi reali, CedeiraOrtigueiraViveiro e Ribadeo, risalgono al Medioevo.

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba