A Coruña, Ares e Betanzos, Ferrol, Cedeira e Ortigueira... Sono le rías del nord della Galizia che si affacciano sull'Atlantico.Tutto un mondo da scoprire raggruppato in due grandi aree: A Coruña e As Mariñas, urbana e mondana; Ferrolterra, colta e con un tocco selvaggio.

A Coruña è una città per passeggiare nella quale non bisogna perdersi i musei né, ovviamente, il faro romano della Torre di Ercole, Patrimonio dell'Umanità. Betanzos sorprende per la monumentalità del suo centro storico. E lungo il Percorso delle Camelie, il Pazo de Mariñán, con i suoi giardini in riva al mare.

Ferrolterra ha alcuni degli spazi meglio conservati della Galizia, con molti luoghi praticamente vergini.Tra i quali, Estaca de Bares, uno dei migliori punti di osservazione degli uccelli d'Europa, o i dintorni del Santuario di Santo André de Teixido, in piena Serra da Capelada. E anche se questa è una zona della costa ripida e scoscesa, il mare, qui, sembra prendersi un respiro, formando splendidi arenili e spiagge come quella di Morouzos a Ortigueira o Vilarrube a Cedeira.

Arriba