Nel XIX secolo l'eucalipto è giunto in Europa, in particolare in Galizia, grazie a un religioso galiziano che portò i suoi semi dalle lontane terre australiane dove era stato in missione. E questa specie si adattò così bene al nostro clima che si estese rapidamente lungo la nostra geografia.

Nel souto da Retorta, conosciuto anche come eucaliptal de Chavín, vicino alla località di Viceiro, si trovano alcuni degli esemplari più alti e importanti del continente, come il famoso "avó" (nonno), piantato intorno al 1880 con più di 67 m di altezza e 10,5 m di perimetro. Durante la nostra passeggiata per questo bosco di giganti possiamo ammirare le dimensioni colossali di questi nonni eucalipti giocando ad abbracciarli formando una catena di braccia unite.

Itinerario del Souto da Retorta
 Punto di partenza Tipo di itinerario Km Durata stimata Difficoltà progressione Difficoltà orientamento
 Calvoso (Viveiro) Lineare 2 (andata e ritorno) 1 h Bassa Bassa
 PROFILO: Per tutti

È tutto pronto per realizzare la visita più tranquilla a questo monumento naturale,Souto da Retorta o Eucaliptal de Chavín. Si tratta di una semplice passeggiata che serpeggia tra il fiume Landro e il canale di scarico della diga situata a monte.

In solo un chilometro di semplice camminata, conoscerete i nonni di tutti gli eucalipti che oggi si espandono per la fascia costiera della Galizia.

L'itinerario inizia nel luogo di Calvoso terminando dove si trova l'eucalipto più grande, quello chiamato “O Avó” (il nonno). Il ritorno si fa seguendo lo stesso sentiero in senso inverso.

Arriba