Il centenario bosco da Fervenza è un bosco autoctono che il fiume inonda periodicamente. È allora quando roveri di oltre 300 anni e ontani monumentali nuotano nella corrente rinfrescando le loro radici. Il paesaggio molto particolare è punteggiato da lagune, stagni e isolette fluviali.

Il bosco da Fervenza si trova sul corso alto del fiume Miño all'interno di una Riserva della Biosfera.Si tratta di uno dei più importanti boschi da inondazione che rimangono nella penisola iberica, in buono stato di conservazione, nel quale predominano ontani, roveri, frassini e salici.

Le acque del fiume sembrano " bollire" infuriandosi nelle rapide e nelle dighe che le portano a un mulino. E come si dice in gallego, è il bosco della "fervenza", dell'ebollizione.

Itinerario del Bosco da Fervenza
 Punto di partenza Tipo di itinerario Km Durata stimata Difficoltà progressione Difficoltà orientamento
 Casa rurale a Fervenza (O Corgo) Lineare 3,5 2 h 30 min Bassa Bassa
 PROFILO: per ogni tipo di pubblico

Il bosco da Fervenza forma parte di un ecosistema che si estende lungo la riva del fiume Miño ed è stato designato come "Riserva della biosfera". Unito alla città di Lugo da cammini naturali, molto semplici e facili da seguire.

Come un atto d'amore che si ripete diverse volte all'anno, il bosco da Fervenza si fa fiume e il fiume bosco.

Il viaggio dalla capitale di provincia è di circa 15 km molto piacevoli, attraverso una strada quasi senza pendenze, tra boschi di riviera, mulini, isole, paesaggi rurali e il fiume e come riferimento sempre le sue acque. Per chi viaggia avendo a disposizione tempo unito alla curiosità di scoprire l'intimità di ogni paesaggio,forse il modo più bello è quello di avvicinarsi a questo particolare segreto è quello di venire da Lugo, a piedi o in bicicletta. Per i più tranquilli, c'è la possibilità di sostare e pernottare nel bosco, per tornare il giorno successivo con un sorriso sulle labbra di quelli che durano un bel po'.

Una volta all'interno del bosco da Fervenza, sia se arrivate dai cammini naturali che da quelli asfaltati, troverete diversi itinerari, che convergono, si uniscono e si complementano e che potranno servirvi per orientare la vostra esperienza a seconda del livello che raggiunge il fiume nelle diverse stagioni dell'anno. Ci troviamo in uno di questi periodi nei quali il fiume e il bosco si fondono in un paesaggio unico e selvaggio? I cammini della parte alta vi porteranno verso diverse porte aperte al grande incontro dell'acqua con gli alberi. E se c'è sole, fa caldo e ... il bagno è tentazione permanente? Allora diversi cammini vi condurranno a stagni che si trovano tra le rocce e il verde esuberante della vegetazione di riviera. Potrete addirittura prendere dei cammini che vi porteranno fino a antichi rovereti nel centro dei quali si trovano oscure lagune piene di vita e di mistero. E se fosse poco, il buon tracciato di cammini e derivazioni vi permetterà di percorrere il terreno a capriccio da l'una o l'altra parte, inventando l'itinerario che più conviene ai sensi senza paura di perdervi.

Comunque sia, da qualsiasi parte arriviate, questa terra e questo fiume vi stregheranno! Vi consigliamo di visitare questo bosco in diverse epoche dell'anno per poter presenziare i cambiamenti quasi magici che si producono con il passare delle stagioni.

DOCUMENTI COLLEGATI...

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba