"Il paesaggio galiziano che contempliamo
fu creato pazientemente, da generazioni
e generazioni di galiziani con il loro
lavoro e con le loro mani."
  

Ramón Piñeiro (1913-1990), scrittore

Questo è un paesaggio che i galiziani amiamo definire umanizzato —una casa qui e un'altra là— dove la distanza fra i luoghi non è mai eccessiva e gli spazi disabitati sono sempre di un'estensione minima.

Nei paraggi più reconditi, i boschi antichi e misteriosi.

"La roccia granitica è predominate in Galizia. Le sue forme dolci, opulente, molte volte in avanzato stato di senilità, compongono i grandi paesaggi e i piccoli dettagli   [...]

Sono in granito i "pazos" (palazzetti di campagna), i templi romanici e le dimore contadine."
  

Ramón Otero Pedrayo (1888-1976). Scrittore

 

Qui troverete un antico regno
atlantico dove vivono circa
tre milioni di galiziani.

La maggior parte dei galiziani
vivono sulla costa.

Fra le curve e controcurve della barocca costa vive il 66% della popolazione.

L'Atlantico comanda, perché
è l'oceano che porta le piogge che
mantengono sempre verde il nostro
paese
, in esso sboccano le migliaia
di fiumi Galiziani e da esso viene
la mitezza che porta la Corrente del Golfo.

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba