Pellegrini nel Cammino verso Santiago.

A piedi o a cavallo, in macchina o aereo, la rotta continua a vivere.

Storicamente, l'intenzione del viaggio fu la visita alla tomba di Santiago il Maggiore, uno dei dodici apostoli di Cristo, che la tradizione vuole sepolto nella capitale Galiziana.

L'incontro fra le genti del continente lungo il Cammino fece di questa rotta un potente crogiolo culturale d'Europa.

Dal IX secolo i pellegrini percorrono i cammini d'Europa verso Compostela.

Nel XII secolo se ne stimano cinquecento mila, nell'ultimo anno del XX secolo giunsero alla città dieci milioni di persone.

Oggi i motivi del pellegrinaggio sono diversi, da quelli spirituali a quelli artistici.

Il Consiglio d'Europa dichiarò il Cammino  come il Primo Itinerario Culturale Europeo (1987).

In date segnalate, un enorme turibolo balla fra le volte della basilica.

La chiesa celebra  l'Anno Santo quando il 25 luglio, festa dell'Apostolo, cade in domenica.

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba