Ría di Viveiro

In pieno mar Cantabrico, il mare si fonde con la foce del fiume Landro e forma la ría di Viveiro. La ría è disseminata di belle cale e spiagge quali Area o Covas (di 1,5 km), molte con la bandiera blu. La ría è inoltre adatta alle attività subacquee, poiché oltre a una flora e fauna marine singolari, nella ría di Viveiro sono presenti oltre 30 navi affondate, di cui alcune sono i resti di una terribile battaglia navale durante la guerra d'indipendenza spagnola.

È possibile che ci siano risorse non georeferenziate e, quindi, non sono visualizzate sulla mappa.

Di origine medievale, la città di Viveiro conserva un elegante centro storico, fra i più importanti della Galizia, in cui spicca la porta di Carlos V, monumento nazionale e conosciuta come "A Maior". Nei paraggi, vi è il porto di Celeiro, specializzato nella pesca, con un mercato e un'asta che sono un vero spettacolo dal vivo.

Da non mancare è una visita al bosco, il Souto da Retorta en Chavín, per ammirare "O Avó" (il nonno), che con 126 anni e circa 70 m di altezza è l'eucalipto più grande d'Europa.

 

Arriba