Disegno scolpiti nelle rocce granitiche.

4.500 anni fa, gli abitanti dell'Età del Bronzo lasciarono nei monti le loro tracce. Sono un enigma senza uguali nella Penisola Iberica

I "castros" sono i primi insediamenti e villaggi.

Molto sono scomparsi sotto le attuali città, ma altri mostrano ancora le rovine delle loro case circolari.

Sono la testimonianza della cultura che affrontò Roma.

I  "torques" sono gioielli d'oro da portare al collo.

Sono l'orgoglio dei guerrieri dei "castros", come questi esemplari conservati nel Museo di Lugo.

Fu un antenato di quel Bruto che uccise Cesare, il primo generale che arrivò nel nostro paese. In quell'anno 137 avanti Cristo, i Galaici, il primo popolo che si scontra in battaglia, dà il nome a tutta la terra dei castros.

Trascorsi quattrocento anni, l'imperatore Caracalla crea la provincia di Gallaecia (Galizia).

Le mura romane di Lugo furono dichiarate Patrimonio dell'Umanità nel 2000.

Sono più di due chilometri di perimetro che proteggono il centro storico della città dalla fine del III secolo dopo Cristo.

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba