Il parco naturale da Baixa Limia-Serra do Xurés ha boschi che convivono con un paesaggio granitico di montagna. Dai suoi pendii scoscesi scorrono torrenti e cascate e appaiono pozzanghere d'acqua nelle quali è possibile farsi un bagno quando fa molto caldo. Diverse pietre miliari, una strada selciata e le rovine di alcune terme attestano la romanizzazione di queste terre. Il fiume Caldo ci invita a rilassarci nelle sue acque termali.

Nel bosco, troveremo le mitiche cabaniñas o chivanas, capanne nelle quali si rifugiavano gli allevatori di un tempo. Non è difficile vedere aquile reali o avvoltoi che risalgono le correnti d'aria del parco. Né vedere le impronte dei lupi. O sorprendere lo sfuggente gatto selvatico.

Il parco nazionale di Peneda-Gerês e il parco naturale da Baixa Limia-Serra do Xurés si uniscono nelle catene montuose che indicano i confini tra Portogallo e Galizia, e questo carattere transfrontaliero arricchisce ancor di più uno spazio naturale nel quale la diversità culturale e linguistica, unita alla varietà dei boschi, al mormorio dei torrenti e dei fiumi, o a riflessi sulle tranquille acque dei bacini ci regalano un'esperienza unica.

Itinerqrio di Xurés
 Punto di partenza Tipo di itinerario Km Durata stimata Difficoltà progressione Difficoltà orientamento
 Stabilimento termale Rio caldo (Lobios) Circolare 7,5 3 h 45 min. Alta Medio-alta
 PROFILO: Persone con esperienza, che sappiano orientarsi e leggere una mappa

Anche se gli itinerari che ci permettono di conoscere tutti gli angoli del parco sono molteplici, ve ne proponiamo uno di grande bellezza

Ci sono molte ragioni per venire e restare a O Xurés: un mondo sospeso tra le montagne di una frontiera aperta a sguardi, viaggi e esperienze

Dallo stabilimento termale di Lobios, risalirete il fiume Caldo, attraverso la strada romana fino ad arrivare alla Corga da Fecha, una cascata che vale la pena "scalare". Un sentiero stretto e in pendenza, le cui meravigliose viste giustificheranno appieno lo sforzo. Durante questo tragitto, passerete attraverso diverse pozze naturali, le cui acque sono di un colore spettacolare, quasi magico, che sicuramente vi ipnotizzeranno fino a quando non vi deciderete a farvi un tuffo.

Oltrepassate le pozze, raggiungerete la cima della valle, da dove potrete contemplare viste suggestive del fiume Caldo e delle cime più alte di questa sierra scoscesa

La discesa da A Corga da Fecha la farete dallo stesso cammino della salita. E tornati di nuovo nel fiume Caldo, cercherete per il ritorno la passeggiata che si dipana vicino, fino a tornare di nuovo allo stabilimento termale.

DOCUMENTI COLLEGATI...

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba