La Fraga de Catasós, (bosco con alberi di diverse specie) nei dintorni della località di Lalín, a mezza strada tra Santiago e Orense, nasconde roveri e castagni centenari. Quante attenzioni amorevoli perché dessero i loro frutti! Le castagne sono state il sostentamento durante i lunghi mesi invernali di una volta e con il legno dei suoi tronchi stilizzati si sono costruite le travi dei pazos (palazzi signorili tipici galiziani) di queste terre del Deza.

Innalzati al rango di Monumento naturale, crescono orgogliosi fino al cielo e sono considerati gli esemplari più alti d'Europa. Una breve passeggiata su un letto di foglie vi porterà a conoscere gli angoli più intimi di questa fraga, roccaforte del bosco caducifoglio che una volta ricopriva buona parte della geografia galiziana.

Itinerario de la Fraga di Catasós
 Punto di partenza Tipo di itinerario Km Durata stimata Difficoltà progressione Difficoltà orientamento
 Quintela (Lalín) Circolare 1,2 1 h Bassa Bassa
 PROFILO: Per tutti

La passeggiata attraverso la Fraga de Catasós è semplice e ben indicata. I diversi pannelli informativi vi renderanno la visita molto più fruttifera, dato che vi apporterà informazione per poter comprendere l'interesse di questa fraga, modesta per estensione, ma intensa per quanto riguarda la forza e la bellezza dei suoi alberi.

Attenzione ai roveri e ai castagni alti e snelli che popolano la fraga! Una breve e semplice passeggiata allo stesso tempo spettacolare e didattica, ideale per le famiglie.

DOCUMENTI COLLEGATI...

Xunta de Galicia

© 2019 Turismo de Galicia | Tutti i diritti riservati
Avviso legale | Contacto | Accesibilidade

Galicia
Arriba